Tags: Uruguay

recoba
Alvaro Recoba, l’amore a distanza

Quest’amore è diverso. Quest’amore si nutre di distanza, di contemplazione, di sospiri, di vento e di attesa. Álvarola guarda. Costantemente. Mentre è sui banchi di scuola, il suo sguardo è rivolto a lei. La osserva, la studia nei suoi minimi particolari. Potrebbe ridisegnare millimetro per millimetro le sue linee, i suoi angoli e le sue morbidezze. Potrebbe scrivere uno a uno i nomi di chi le è passato accanto, chi l’ha sfiorata, chi ha giocato con lei, chi ha riso o pianto al suo fianco.

Read more
Claudia Moretta / 0
abreu
Sebastian Abreu, l’ossessione per la cavadinha

«Tocca al Loco - esclama tra il preoccupato e il divertito il telecronista - Ti prego, non mi dire che lo fa!». El loco, al secolo Washington Sebastian Abreu. Tocca a lui battere il quinto rigore. Tocca a lui, ultimo ad andare dal dischetto, decidere se l'Uruguay andrà in semi-finale. Sono i quarti di Johannesburg, del mondiale sudafricano del 2010, una partita che per qualche minuto abbiamo pensato non dovesse finire mai. Dalla "parata" di Suarez, che si improvvisa portiere allo scadere dei supplementari, alla traversa dal dischetto di Gyan Asamoah, con il Ghana che non era mai stato così vicino ad essere la prima squadra africana tra le quattro grandi. Poi la lotteria dei rigori, dove Muslera si supera e, insieme ai tiri di Mensah e Adylah, respinge tutte le critiche riservategli dalla stampa sudamericana. E ora dal dischetto ci va lui, uno dei tanti "El Loco" prodotti da quel vivaio infuocato chiamato America Latina.

Read more
Carlo Perigli / 1
francescoli
Enzo Francescoli, un principe nell’isola delle meraviglie

Ma chi glielo fa fare? All'indomani delle notti - tutto sommato poco - magiche di Italia '90, gli esperti di mezzo mondo si interrogano su un trasferimento che appare inconcepibile. Ad un passo dal tetto d'Europa, con quella finale di Coppa Campioni mancata solamente per un arbitraggio indecente in quel di Lisbona, Enzo Francescoli da Marsiglia decide di trasferirsi a Cagliari, neo-promossa in Serie A e con la salvezza come massima ambizione stagionale.

Read more
Carlo Perigli / 0
Ghiggia
Alcides Ghiggia, l’ultimo del Maracanazo

Se pensate che il 7-1 subito dal Brasile contro la Germania allo scorso Mondiale sia stata un’umiliazione, non avete mai sentito parlare del Maracanazo e di Alcides Ghiggia. Perchè se la roboante sconfitta del 2014 nasce e muore nell’universo calcistico, la debacle carioca maturata nella finale del 16 luglio 1950 no, quella è un’onta che non si cancella, che coinvolge e sconvolge un paese intero gettandolo nell’umiliazione più profonda.

Read more
Carlo Perigli / 0