Monthly Archives: marzo 2017

Come Dennis Bergkamp
Come Dennis Bergkamp, come Lorenzo, come ciascuno di noi

Amore, precariato, musica e calcio: non stiamo forse parlando in fondo della stessa cosa? Non condividono forse la passione, sia per necessità o per virtù, come minimo comune denominatore? In fondo, se ci pensiamo bene, sono proprio loro a scandire la quotidianità di molti di noi, tra delusioni ed esaltazioni. E proprio su queste quattro direttrici Lorenzo Latini ha deciso di strutturare “Come Dennis Bergkamp, o l’amore ai tempi del giornalismo sportivo precario”, raccontando in prima persone le avventure – più o meno autobiografiche – di un giovane giornalista che cerca di costruire passo dopo passo la propria vita.

Read more
Carlo Perigli / 0
Rizzitelli
Ruggiero Rizzitelli, quelle lacrime sono la Roma

A Roma di campioni ne abbiamo visti pochi, nel corso di questi novant’anni. Abbiamo visto, invece, molti mestieranti, per così dire: professionisti che non erano i Falcao, i Batistuta, i Totti e i Conti. Eppure li abbiamo amati. Non tutti, sia chiaro. Ma quelli che hanno dato l’anima per la maglia, quelli che si sono sempre battuti al di là delle loro doti tecniche, noi tifosi non li dimentichiamo. La Roma degli anni ’90 non è mai stata competitiva per lo Scudetto: il massimo che sia riuscita a fare è stata raggiungere una finale di Coppa UEFA e vincere una Coppa Italia. Anno domini – per entrambe – 1991.

Read more
Lorenzo Latini / 0
far east games
Coppe d’oriente: Far East Games

Siamo nel 1913, a Manila, capitale delle Filippine si svolge la prima edizione dei Far East Games, gli antenati dei giochi Asiatici. Alla manifestazione calcistica prendono parte solamente due nazionali. Nell’unica partita disputata le Filippine trionfano per 1-0 sulla Cina, aggiudicandosi così la prima edizione del trofeo. Fondamentalmente fu un incontro fra club, dato che la nazionale cinese era composta esclusivamente da giocatori del South China Athletic Association di Hong Kong, mentre la compagine delle Filippine annoverava fra le proprie fila i campioni del Bohemian Club di Manila. La vittoria delle Filippine fu contestata, in quanto il Bhoemian si componeva di giocatori spagnoli, americani e inglesi, il che andava contro le regole del torneo.

Read more
admin / 0